Comprare ebook online

 

Dove comprare gli ebook?

comprare-ebook-online

I migliori siti dove comprare ebook a pagamento. I prezzi più economici, recensione dei portali più affidabili per acquistare online libri elettronici.

Come si compra un ebook?, Dove si compra?, Quali sono i migliori siti di vendita ebook? Le domande possono sembrare scontate, quasi banali, ma in realtà le soluzioni sono un pò più complesse. Perché non essendo un bene tangibile come un normale libro che si acquista comunemente, ma un testo 'virtuale' da scaricare direttamente sul terminale che servirà poi per leggerlo (e-reader, tablet, pc, iPad, iPhone, smartphone o quant'altro) si devono completare alcuni passaggi fondamentali, sia per l'acquisto che per la fruizione materiale.

 

I migliori siti per acquistare eBook

ebook-amazon hoepli-ebook

ebook-ibs ebook-la-feltrinelli

mediaworld-ebook ebook-mondadori

unieuro-ebook ebay-ebook

 

Formati ebook standard e dedicati

Un libro elettronico ha bisogno del programma giusto per essere scaricato e visionato. Per alcuni si può fare il download gratis, mentre altri sono a pagamento e in alcuni casi possono essere fruiti soltanto su terminali specifici (come per il Kindle Amazon). Ecco perché prima di acquistare un ebook bisogna prestare attenzione al suo formato in modo da non avere sorprese successive. Perché una volta scaricato e pagato, il libro sarà a disposizione sul terminale, sempre che questo sia abilitato per farlo. Altrimenti non ci rimane che l'operazione di conversione da un formato all'altro. Sintetizzando, i programmi dedicati sono utilizzabili solo su un preciso sistema operativo mentre quelli standard possono essere letti su qualsiasi terminale indipendentemente dal tipo e dal sistema operativo installato.

 

 

Libri elettronici: Prezzi e sconti

Se fino ad un paio d'anni fa, in attesa del boom fatto poi registrare dalle vendite degli ebooks, erano ancora pochi gli operatori che avevano scommesso su questo specifico settore dell'editoria online, adesso invece le piattaforme di vendita si stanno moltiplicando con un chiaro vantaggio per gli acquirenti. Di ebook gratis ce ne sono relativamente pochi, ma in compenso i prezzi possono partire da 0.99 centesimi per arrivare ad un massimo di 15 o 20 euro, in moltissimi casi con riduzioni certe rispetto ai prezzi di copertina nei negozi anche per le novità e non soltanto per i testi remainders, ossia quelle giacenze di magazzino che spesso presentano sconti pari almeno al 50%. E siccome la concorrenza aguzza l'ingegno spesso partono come nelle librerie reali campagne promozionali con testi a prezzi scontati. Un esempio concreto? Sia Rizzoli (quindi RCS) che Mondadori spesso offrono un determinato numero di libri (dai 15 ai 20) a prezzi simbolici di 2,49 oppure 2,99 euro.

 

Come si acquista un ebook?

Si guarda, si sceglie, si compra proprio come in un negozio vero anche se è online. Ormai lo si fa con tutti i generi, i libri non fanno differenza. Così come non la fanno gli e-book per i quali le forme di pagamento sono sostanzialmente le stesse. In primis le carte di credito con una premessa fondamentale, quella di verificare presso la propria banca se sia abilitata agli acquisti sul web. Le carte accettate sono quelle di più comune utilizzo, come Visa, Visa Electron, CartaSi, Mastercard, American Express, PostePay. E solitamente l'addebito sul conto avviene al momento dell'accettazione da pare del venditore del contratto in atto.

E' possibile utilizzare anche Paypal, sistema di pagamento online che prevede l'apertura di un conto specifico sul quale inserire indirizzo, e-mail personale oltre alla password. Con questa modalità di pagamento l'importo viene addebitato direttamente sul conto PayPal al momento della conferma dell’ordine e per ogni transazione eseguita Paypal invierà un'e-mail di conferma.

 

Le librerie virtuali

Osservati tutti i passaggi precedenti, eccoci al momento di acquistare l'ebook. Molte piattaforme permettono di acquistarlo direttamente dal proprio tablet, iPad, ereader o dal proprio smartphone in modo da non doverlo salvare e passare successivamente ad un altro terminale dove poterlo leggere. E' il caso di Amazon con la funzione 'Invia al mio Kindle' che permette di scaricare l'ebook comprato direttamente sul proprio ereader omonimo. Amazon in ogni caso è diventata anche in Italia la piattaforma più ricca di offerte e di titoli, soprattutto perché non ha (o non sembra avere) interesse specifico a spingere i libri di un editore piuttosto che di un altro, grazie anche ai molti accordi commerciali fatti con i maggiori distributori del nostro Paese.

Ma le librerie virtuali si sono moltiplicate come i funghi e rappresentano un business per tutti i maggiori gruppi editoriali italiani. Come Deastore.com, il sito specifico della De Agostini: basta scegliere un prodotto nella sezione ebooks, ricchissima di titoli, aggiungerlo al carrello virtuale e una volta terminata la scelta cliccare sull'invio dell'ordine. Sia in questo caso che su altri siti del settore bisogna però essere registrati e quindi qualora sia la prima volta si deve effettuare il 'login'. Una volta scelti tutti i libri digitali completi, la società effettuerà l’addebito del prezzo corrispondente sulla carta di credito o l'altra modalità di pagamento scelta e si potrà così effettivamente scaricare il testo. In seguito gli ebook saranno sempre disponibili nello 'scaffale' virtuale per la consultazione. Qui, come sugli altri principali negozi virtuali, non è invece possibile il pagamento in contrassegno.

Sono molti gli operatori di e-commerce con una sezione dedicata agli ebooks e fanno riferimento anche alle principali Case editrici. E allora abbiamo inmondadori.it, costola della Mondadori con una ricchissima offerta di titoli, lafeltrinelli.it che oltre ai libri Feltrinelli distribuisce tutti quelli delle Messaggerie, libreriaRizzoli.it per tutti i titoli del gruppo Rcs, ma anche ilLibraio.it per quelli del gruppo Mauri-Sagnol. Senza dimenticare la piattaforma più prolifica di titolo insieme ad Amazon, ossia Ibs.it e a loro negli ultimi mesi si sono aggiunti anche  libreriauniversitaria.it e webster.it che offrono ottime alternative ai colossi dell'editoria.

 

Hanno aperto anche gli store

Ci sono poi altre piattaforme che insieme agli ebook commerciano anche gli ereader e gli altri terminali necessari per leggerli. Sono nati solo negli ultimi tempi, sfruttando l'onda lunga della moda, e propongono cataloghi molto interessanti. Rispondono ai siti ebook.it, biblet.it, bookrepublic.it o ancora ultimabooks.it, la libreria online di Simplicissimus Book Farm. Senza dimenticare chi si occupa in specifico di testi per gli studenti, come scuolabook.it. Infine un capitolo a parte lo meritano i Mediastore, ossia i negozi virtuali delle grandi catene di distribuzione che si occupano anche di vendere libri accanto a telefonia, computer, televisori, hifi e quant'altro ci sia di elettronico, pur non avendo in questo la loro fonte di reddito principale. Per fare esempi concreti c'è Mediaworld che da qualche tempo ha aperto net-ebook.it oppure ancora Trony e Unieuro con la piattaforma www.unieuro.it/online.