Ebook franchising

 

ebook-franchising-gratis

In questa sezione del portale oltre a conoscere le fondamenta del franchising con una piccola guida a punti vi segnaleremo i migliori portali online che offrono il download gratuito di ebook sul franchising in modo tale da potervi orientare al meglio senza perdere troppo tempo. Generalmente i libri digitali offerti sono in formato PDF, ePub, DOC, Text o mobi pocket.

Con i tool free online di conversione è possibile passare da un formato all'altro in modo tale da sfogliare gli ebook su tutti i dispositivi elettronici a cominciare da PC, tablet Android, iPad e iPhone Apple iOS, smartphone di ultima generazione, smart TV ed anche console di gioco come Playstation o xBox.

 

 

Scarica ebook franchising in italiano e inglese

Decamerone Decamerone Decamerone

 Guida Franchising (en)  Errori da non fare  Vademecum franchising

 

 

Guida a punti sul franchising

franchising-libri

Si fa presto a dire franchising, ma ci sono regole e accortezze che aiutano a scegliere bene sia il settore commerciale che il marchio a cui affidarsi come franchisor, ossia il titolare dell’insegna e anche dei prodotti da commercializzare. Ecco quindi i principali punti che caratterizzano il franchising in Italia.

 

1) Chi apre un punto vendita in franchising non è titolare del marchio, ma soltanto un rivenditore e quindi dipende in tutto e per tutto dalla Casa Madre. Il primo passo quindi è scegliere bene sia il settore commerciale nel quale investire cheil luogo in cui aprire il negozio. I generi sono svariarti e coinvolgono diversi settori, dall’abbigliamento all’immobiliare, passando per l’informatica, i gioielli, la parafarmacia, le palestre, l’arredamento, le librerie e molto altro;

 

2) Sia la collocazione del negozio che le sue dimensioni andranno discusse e approvate con il franchisor che nella maggioranza dei casi provvederà ad arredarlo con uno standard comune a tutti i punti vendita, facendo ovviamente pagare i costi al titolare del franchising. A questi toccheranno anche le spese per la licenza amministrativa, l’acquisto del primo assortimento della merce, l’installazione di tutte le attrezzature per gestire costi e ricavi, il pagamento dell’affitto e l’assunzione del personale di vendita;

 

3) Un modo per risparmiare, soprattutto nel franchising dedicato all’abbigliamento, è quello di acquistare la merce con la formula del conto vendita: tutto l’assortimento in negozio rimane di proprietà del franchisor e viene pagata dall’affiliato soltanto dopo la vendita al cliente;

 

4) Per poter aprire una qualsiasi attività commerciale, anche in franchising, è necessario che prima venga aperta una società oppure una ditta individuale, registrata attraverso  un notaio e la successiva iscrizione alla Camera di Commercio, con apertura della partita IVA. Dal 2012 è disponibile anche la Srls o Srl semplificata che costa soltanto 1 euro per tutti gli Under 35;

 

5) Per essere più agevolati nella scelta di un genere di un marchio in franchising sono disponibili diversi studi di settore ed esistono associazioni di franchisor che mettono a disposizione diversi consulenti esperti del settore. E può essere utile contattare società specializzate nella consulenza di franchising grazie alle quali individuare l’occasione migliore sul mercato. Inoltre in partnership con il franchisor, che rimane il titolare del marchio e della sua promozione sul mercato, si possono ideare campagne pubblicitarie sia sui canali tradizionali che sul web e sui nuovi media. Per approfondire l'argomento Franchising consigliamo anche di spulciare il portale specifico www.lavoroefranchising.com/negozi-in-franchising.html.