Ebook Leopardi

 

Biografia ed opere di Leopardi

giacomo-leopardi-ebook

Giacomo Leopardi nacque il 29 giugno 1798 a Recanati da una famiglia agiata. La sua vita è povera di eventi straordinari, poiché dedica gran parte della sua esistenza allo studio e alla composizione di capolavori. Il padre aveva una fornita biblioteca dove il giovane Leopardi trascorreva ore ed ore, in compagnia di classici greci, latini, francesi ed inglesi. Qui trascorre sette anni di “studio matto e disperato”, anni in cui nasce il cosiddetto pessimismo leopardiano. Appena diciottenne cominciò a scrivere odi greche e opere storiche e filologiche. Sono gli anni in cui traduce l’Odissea e l’Eneide, scrive la lirica “Le rimembranze”, una cantica e un inno. Del 1818 è il “Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica”, una sorta di manifesto politico nel quale difende la poesia classica. Dedicate a Vincenzo Monti sono le due canzoni “All’Italia” e “Sopra il monumento di Dante”. Colpito da una grave malattia agli occhi, sofferente per una deformazione della colonna vertebrale e a causa di disturbi nervosi, medita più volte il suicidio. Si innamora segretamente della cugina che non corrisponde l’amore. Finalmente riesce a uscire da Recanati che considerava una prigione, per recarsi a Roma. Rimane deluso da questa città e decide di ritornare nella città natia dove vi rimane per altri due anni. Si trasferisce a Milano dove conosce il Monti, poi a Bologna, a Firenze e a Pisa. Si mantiene traducendo dal greco, componendo commenti sulle rime del Petrarca, scrivendo due antologie sulla letteratura italiana. Nel 1831 dà alle stampe i “Canti”; per sfuggire al colera, si trasferisce vicino al Vesuvio dove scrive “Il tramonto della luna” e “La ginestra”, due liriche considerate importanti nel corpus letterario del poeta. Muore nel 1837 a soli 39 anni.

 

 

Scarica i libri e le opere di Giacomo Leopardi

"Download diretto" è il link con il quale potete accedere alla sezione di Ebookgratis.biz dove poter scaricare con veloce download e senza alcuna registrazione le più famose opere e poesie di Leopardi. I file possono avere diverse estensioni: PDF, ePub, mobi pocket (Amazon Kindle), DOC, RTF, TXT, eccetera. Questo perchè sarà così più facile sfogliare i testi su più dispositivi: ebook-reader, tablet Android, PC computer Windows o Mac, cellulari e smartphone di ultima generazione, reader Amazon. Con gli altri due link vogliamo segnalare i migliori portali del web che offrono il download di ebook gratuiti suddivisi per genere e autore e i migliori ebook-store dove poter acquistare in tutta sicurezza ed al miglior prezzo i libri digitali. Per voi abbiamo recensito portali come Mondadori, La Feltrinelli, Hoepli, IBS, Amazon, Mediaworld, Unieuro.

 

 

giacomo-leopardi-libri

Download diretto

libri-gratis libri-online

Libri gratuiti          Libri a pagamento

 

- Canti-Giacomo-Leopardi.pdf
- Guerra de' topi e delle rane (1821-1822) - Leopardi.pdf
- Leopardi - Lo zibaldone.epub
- The -Poems-of-Giacomo-Leopardi.epub

 

I Canti di Giacomo Leopardi

I Canti di Leopardi non sono altro che una raccolta di opere del Leopardi in versi. Ecco l'elenco delle poesie presenti nel file PDF de I Canti di Leopardi:

- All'Italia;
- Sopra il momumento di Dante;
- Ad Angelo mai;
- Nelle nozze dells sorella Paolina;
- Un vincitore nel pallone;
- Bruto minore;
- Alla primavera;
- Inno ai patriarchi;
- Ultimo canto di Saffo;
- Il primo amore;
- Il passero solitario;
- L'infinito;
- La sera del dì di festa;
- Alla Luna;
- Il sogno;
- La vita solitaria;
- Consalvo;
- Alla sua donna;
- Al conte Carlo Pepoli;
- Il Risorgimento;
- A Silvia;
- Le ricordanze;
- Canto notturno di un pastore errante dell'Asia;
- La quiete dopo la tempesta;
- Il sabato del villaggio;
- Il pensiero dominante;
- Amore e morte;
- A se stesso;
- Aspasia;
- Sopra un bassorilievo antico sepolcrale;
- Sopra il ritratto di una bella donna;
- Palinodia al marchese Gino Capponi;
- Il tramonto della Luna;
- La ginestra;
- Imitazione;
- Scherzo;
- Frammento;
- Frammento dal greco di Simonide;
- Frammento dello stesso.

 

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest